Salute e qualità dei prodotti

I clienti devono poter fare la spesa da noi senza alcun rischio. Il nostro requisito di qualità riguardo la salute e la sicurezza dei nostri consumatori è quindi molto elevato. Vogliamo anche soddisfare il costante aumento del fabbisogno di alimenti speciali

Controllo qualità

Per garantire la sicurezza dei prodotti, lavoriamo a stretto contatto con i nostri fornitori. Grazie a test regolari di laboratori indipendenti e accreditati verifichiamo il rispetto dei nostri standard e di quelli normativi per fattori che possono influenzare la qualità e la sicurezza dei nostri prodotti.

Qualità testata

Facciamo ad esempio testare l'eventuale presenza di residui di prodotti fitosanitari su frutta e verdura fresche. Alla fine del 2018, il 98% dei nostri fornitori agroalimentari negoziati a livello nazionale era certificato in base a uno standard ufficiale per la sicurezza alimentare (BRC, IFS o ISO FSSC 22000).

Solo poche piccole aziende, ad esempio per le specialità della nostra promozione «piccolo ma squisito» non erano certificate. Malgrado gli approfonditi controlli, è possibile che nell’assortimento finiscano prodotti che non soddisfano i nostri standard di qualità. In caso di accertamento tardivo di difetti qualitativi, i prodotti vengono immediatamente eliminati dall'assortimento.

Riduzione di zucchero

Dal 2016 Lidl Svizzera, come pure Lidl a livello internazionale, lavorano a soluzioni per la riduzione di zucchero e sale nei prodotti lavorati. Con la sottoscrizione della «Dichiarazione di Milano», un «memorandum d'intesa» con la Confederazione, Lidl Svizzera si impegna a dare un contributo alla riduzione dello zucchero.

Riduzione della percentuale di zucchero nei prodotti

In molti prodotti lavorati lo zucchero è un ingrediente importante; sia come edulcorante che come esaltatore di sapidità. Al contempo il troppo zucchero è causa di malattie come il diabete o l'obesità. Ecco perché per Lidl Svizzera la riduzione dello zucchero aggiunto agli alimenti è una questione importante. Per permettere ai consumatori di abituarsi ai nuovi gusti, la maggior parte delle ricette viene modificata per fasi.

Dichiarazione di Milano

Ad agosto 2019 abbiamo firmato il prosieguo della «Dichiarazione di Milano». Sottoscritta da Lidl Svizzera per la prima volta nel 2017, si tratta di un «memorandum d’intesa» tra il Dipartimento federale dell’interno e vari produttori nonché imprese di commercio al dettaglio svizzeri. Così Lidl Svizzera si impegna a ridurre ulteriormente il contenuto di zuccheri entro il 2024: del 10 % nello yogurt e del 15 % nei cereali da colazione. La novità è che la riduzione di zuccheri viene estesa anche ad altri prodotti; la Dichiarazione parla inoltre anche della riduzione di sale. Informazioni dettagliate sono disponibili qui

Alimenti per particolari esigenze dietetiche

Con la selezione del nostro assortimento desideriamo che i nostri clienti possano alimentarsi in modo sano e consapevole. Una componente importante è la riduzione del contenuto di zucchero, sale e grassi nei nostri prodotti. Sottoscrivendo la Dichiarazione di Milano, un «memorandum d'intesa» con il Dipartimento federale dell'interno (DFI), rafforziamo il nostro impegno per la riduzione del contenuto di zucchero nei nostri prodotti. Maggiori informazioni sul tema dell' «alimentazione consapevole» si trovano nel nostro rapporto sulla posizione.

Fabbisogni nutrizionali speciali

Per le persone con allergie e intolleranze, Lidl Svizzera propone una selezione di prodotti per fabbisogni speciali, ad esempio formaggio fresco senza lattosio nonché latte e yogurt di soia. A lungo termine, favoriamo l'ampliamento dell'assortimento con alternative vegane e vegetariane. I prodotti senza glutine sono attualmente proposti tramite offerte promozionali.

«Cassa alternative»: fare la spesa senza capricci

Lidl Svizzera promuove un’alimentazione sana con la cosiddetta «Cassa alternative». Ad almeno una cassa offre infatti alternative salutari e senza zucchero invece di snack ricchi di grassi e zucchero. Il principio che seguiamo è non spingere a un eccessivo consumo di zucchero. Un utile effetto collaterale consiste nel fatto che la cassa permette ai clienti con bambini di fare la fila alla cassa senza problemi di capricci.

Sicurezza a tavola

Derrate alimentari crude come la carne, il pollame, il pesce o i frutti di mare possono, per loro natura, essere contaminate da germi patogeni. Se gli alimenti non sono preparati correttamente, questi germi possono provocare nausea e malattie. Per poter consumare in tutta sicurezza i cibi che portiamo in tavola, basta osservare le quattro regole d’igiene seguenti. Buon appetito!

Scopri di più: sicurezzaatavola.ch oppure nel seguente pdf