Principi di allestimento della gamma di prodotti

La sostenibilità svolge un ruolo centrale come criterio di qualità nella selezione del nostro assortimento.
Ecco perché ci avvaliamo della nostra posizione chiave tra produttori e consumatori per assumerci la responsabilità della sostenibilità dei nostri prodotti lungo la catena di creazione di valore. Comunichiamo in modo trasparente le misure che adottiamo, per rendere il più semplice possibile ai nostri clienti l'acquisto di prodotti sostenibili.

Piano d'azione per materie prime

Possiamo influire maggiormente sull'impatto ambientale e sulle più vaste sfide sociali agendo a monte della catena di creazione di valore. Per agire responsabilmente nella selezione dell'assortimento, Lidl Svizzera pone, tra gli altri, obiettivi ambiziosi per le materie prime critiche e collabora con organizzazioni di certificazione riconosciute. Molti degli obiettivi sono stati concordati con il nostro partner, il WWF Svizzera. Ci impegniamo anche nell'ambito del benessere degli animali sviluppando costantemente la nostra strategia su questa linea. A questo scopo intratteniamo uno scambio costante con la Protezione Svizzera degli Animali PSA.

Organizzazioni di certificazione

Le organizzazioni di certificazione, come ad esempio Fairtrade Max Havelaar o UTZ, assicurano in diversa misura che a livello produttivo vengano rispettati gli standard ecologici e sociali. Tali organizzazioni si impegnano ad esempio a favore della sicurezza sul lavoro e contro lo sfruttamento minorile, favoriscono salari equi e supportano gli agricoltori nel ridurre l'impiego di pesticidi dannosi per l'ambiente. A loro volta, altre organizzazioni favoriscono una pesca sostenibile o si impegnano in favore di una gestione responsabile delle aree boschive. Puoi trovare ulteriori informazioni nella nostra database di etichetta.

Approccio

Lidl Svizzera ha definito materie prime critiche per le quali sono stati stabiliti obiettivi ecologici ambiziosi. Per la definizione delle materie prime critiche viene scelto un approccio basato sul rischio. A questo proposito si guarda alle grandi sfide sociali ed ecologiche e alle grandi quantità di materie prime impiegate per i prodotti di Lidl Svizzera. Maggiori informazioni a questo proposito sono riportate nel nostro rapporto sulla posizione Obbligo di cura aziendale.

Scarica il piano d'azione per le materie prime in formato PDF.

Il biologico per tutti - con il nostro marchio Bio Organic

Lidl Svizzera desidera sostenere a lungo termine l'agricoltura biologica e rendere i suoi prodotti accessibili a tutti. Ecco perché, con l'etichetta «Bio Organic», proponiamo prodotti biologici adatti a tutte le tasche. Nella nostra banca dati puoi scoprire quali linee guida stanno alla base della nostra etichetta Bio Organic.

Ricerca sul biologico

Assieme all'Istituto di ricerche dell'agricoltura biologica (FiBL), Lidl Svizzera si impegna nella ricerca a favore della produzione ecologica di generi alimentari. Per questo sosteniamo il progetto dedicato alla creazione e alla trasmissione delle conoscenze nel settore dell’allevamento dei vitelli legato alle madri e alle nutrici, per un allevamento sano e rispettoso dei vitelli da latte (link, disponibile solo in tedesco: «Wissensaufbau und -vermittlung im Bereich Mutter- und Ammengebundene Kälberaufzucht»). Nei tre cortometraggi seguenti viene mostrato più precisamente come verrà attuato il progetto nelle fattorie:
- Cortometraggio (in tedesco) dell'azienda Schneider & Glauser
- Cortometraggio (in tedesco) dell'azienda Beschart
- Cortometraggio (in tedesco) dell'azienda Grieder

Agricoltura biologica

L'obiettivo più importante dell'agricoltura biologica è una lavorazione in accordo con la natura al fine di conservare la biodiversità e la fertilità del terreno. In questo senso si mira a mantenere i cicli naturali sfruttando e favorendo i naturali meccanismi di difesa delle piante e degli animali. Ad esempio, i parassiti nell'agricoltura biologica sono tenuti sotto controllo da organismi utili, senza il ricorso ad agenti chimici. Le piante infestanti sono irrinunciabili poiché ad esempio proteggono preziosi strati di humus e prevengono l'erosione del suolo. Superfici di compensazione ecologica, come ad esempio i campi di fiori, costituiscono un importante habitat per piante e animali.

Sostegno all'agricoltura biologica

L’agricoltura biologica rappresenta un pilastro fondamentale per la produzione più sostenibile di generi alimentari. Ecco perché ampliamo costantemente il nostro assortimento biologico recante il marchio proprio Bio Organic. Una pietra miliare importante è stata l'introduzione dei prodotti a base di manzo biologico allevato al pascolo. In questo modo coniughiamo la massima qualità della carne con un allevamento ecologico che rispetta gli animali. Un'altra pietra miliare è rappresentata dal nostro sostegno al progetto di ricerca dedicato all'allevamento dei vitelli con allattamento materno, condotto dall'Istituto di ricerche dell'agricoltura biologica (FiBL).

Provenienza

I prodotti svizzeri non solo hanno un ottimo gusto, ma offrono anche una qualità particolarmente elevata. Per questo motivo offriamo ai nostri clienti un’ampia gamma di prodotti svizzeri: Lidl Svizzera realizza infatti oltre il 50 % del suo fatturato con i prodotti svizzeri. In questo modo non solo rispondiamo alle esigenze dei nostri clienti: l’economia svizzera si rafforza e i brevi percorsi logistici riducono l’impronta di CO2 durante il trasporto.

Monitoraggio e trasparenza

Lidl garantisce per l'alta qualità e la sicurezza dei suoi prodotti e rende più sostenibile la produzione degli articoli tessili e delle scarpe di marca propria lungo l'intera catena di creazione del valore.
La maggior parte del nostro assortimento Non Food promozionale variabile, come di consueto nel settore e per molti articoli di marca, è prodotto in Paesi asiatici, come ad esempio il Bangladesh o la Cina. Nonostante il considerevole progresso e la crescita economica in questi Paesi, l'attuazione di standard sociali e ambientali non è uniforme. Tuttavia, i nostri clienti e noi ci aspettiamo l'attuazione di standard sociali ed ecologici riconosciuti nelle fabbriche che producono le marche proprie di Lidl.
Lidl ha sviluppato un Codice di condotta con lo scopo di migliorare gli standard sociali ed ecologici minimi dei propri partner commerciali nei vari Paesi. Gli standard minimi sono la base per i rapporti commerciali tra Lidl e i suoi partner contrattuali.
Impegnandoci nelle aziende di produzione e dando loro un aiuto pratico, contribuiamo a migliorare in modo duraturo la situazione dei dipendenti in loco. Si tratta di un processo a lungo termine che rappresenta una sfida per l'intero settore. Perché i produttori degli articoli di marca propria di Lidl producono anche per altre imprese commerciali e marchi internazionali. Per dei miglioramenti duraturi in loco, occorre perciò che tutti gli attori si impegnino sia a livello nazionale che internazionale e adottino delle misure mirate.

Certificazione con un'etichetta per la sostenibilità

Se le materie prime come cacao, caffè, tè, cellulosa e prodotti del mare sono certificati con uno standard di sostenibilità riconosciuto, la certificazione è indicata sul prodotto, tranne in rarissime eccezioni. Tali eccezioni possono essere dovute a mancanza di spazio sull'etichetta o nel caso in cui la materia prima costituisca una percentuale molto piccola del volume totale.

Se i prodotti contengono una percentuale rilevante (a partire dal 2 %) di pesce e crostacei, su un riquadro giallo dichiariamo in modo molto visibile la specie, la zona di pesca o il Paese di origine dei pesci di allevamento nonché il metodo di pesca.

Informazioni sul trattamento dei prodotti

Oltre alle indicazioni sul contenuto stabilite dalla legge, forniamo preziose indicazioni ad esempio su come trattare carne e pesce crudi nonché su preparazione, igiene e smaltimento dei prodotti. Importanti informazioni supplementari come «contiene alcol» sono evidenziate a colori in maniera inequivocabile.

Monitoraggio degli obiettivi

Grazie a un monitoraggio costante della certificazione delle materie prime critiche è possibile mantenere lo stato degli obiettivi e, in caso di deviazioni, applicare misure correttive efficaci. Nel nostro rapporto sulla sostenibilità e nel rapporto sulle prestazioni delle partnership aziendali del WWF Svizzera viene comunicato regolarmente lo stato degli obiettivi.

Confezioni

Abbiamo intenzione di ridurre del 20 % l’impiego di plastica nelle nostre confezioni dei prodotti a marchio proprio e di realizzarle tutte (100%) in modo tale che siano riciclabili, entro il 2025. Inoltre, entro fine 2019, tutti gli articoli monouso in plastica saranno tolti dall’assortimento e sostituiti da alternative.
Lidl Svizzera fa parte di REsetPlastic, la strategia per combattere l’uso di plastica avviata dal gruppo Schwarz. L’approccio globale comprende rinuncia, design, riciclaggio ed eliminazione come pure innovazione e istruzione. In questo modo si riduce l’impiego di plastica e si chiudono cicli. Maggiori informazioni su: www.reset-plastic.com

Processo di riduzione delle confezioni

Quando possibile, Lidl Svizzera riduce il materiale di confezionamento, impiega materiali riciclati o sostituisce i materiali esistenti con alternative ecologiche intelligenti. Nella scelta consideriamo costantemente l'intera catena di creazione di valore: le confezioni devono causare il minor impatto ambientale possibile dalla loro produzione, fino all'uso e allo smaltimento.

Funzioni e limiti dell'ottimizzazione delle confezioni

Nello sviluppo di una confezione dobbiamo considerare molti fattori poiché le confezioni devono svolgere le funzioni più diverse: impediscono danni durante il trasporto e lo stoccaggio, proteggono il prodotto dal rapido deterioramento e contribuiscono alla garanzia dell'igiene. In questo modo è possibile prolungare la conservabilità dei prodotti e quindi ridurre lo spreco di cibo. Nella scelta se ridurre o meno il materiale di confezionamento, è necessario considerare in particolare la conservabilità poiché la confezione di norma costituisce meno del 5 % del carico ambientale di un prodotto. Per questi motivi non è possibile ridurre a piacimento le confezioni e non impiegare determinati materiali.

Il nostro "Green Bag" per la frutta e la verdura sfuse

Da fine marzo 2020 Lidl Svizzera ha in assortimento nelle filiali in tutto il Paese il "Green Bag" quale alternativa ecologica ai sacchetti di plastica per il reparto frutta e verdura.  Questi sacchetti riutilizzabili saranno a disposizione dei clienti per insacchettare e trasportare frutta e verdura sfuse così che i clienti potranno ridurre il loro consumo di plastica.

Lidl Svizzera lavora costantemente allo sviluppo di soluzioni ecologiche e alternative alla plastica monouso. Il commerciante al dettaglio offrirà i sacchetti riutilizzabili in aggiunta a quelli comuni per frutta e verdura, che continueranno ad essere disponibili nelle filiali. Tuttavia, i “Green Bag” hanno un vantaggio rispetto ai loro parenti monouso: grazie alla loro lunga durata e alla possibilità di lavarli a 30 gradi, possono essere utilizzati più volte per l'acquisto. Potranno contenere circa sette litri e trasportare fino a cinque chili di frutta e verdura. Utilizzando più volte il sacchetto ecologico si fornisce un prezioso contributo alla protezione dell'ambiente: infatti già a partire dal quinto utilizzo, il sacchetto riutilizzabile ha ammortizzato il suo costo per l'ambiente.